Mail Marketing Automation

Automatizzare l’invio di mail in base a comandi, ad azioni e obiettivi specifici è un ottimo mezzo di marketing che consente di semplificare i processi e ottimizzare i risultati. Ecco come.

La Marketing Automation si riferisce a quell’insieme di azioni e di strumenti che consentono di automatizzare le operazioni relative al marketing. In particolare nella nostra agenzia, ci occupiamo di Mail Marketing Automation, ovvero quando la tecnologia è messa al servizio dell’invio delle email.

In ottica di fidelizzazione dei clienti, non solo per chi possiede un ecommerce, crediamo sia fondamentale inserire nella digital stratgey, anche questo aspetto che punta infatti a migliorare le conversioni, fidelizzare il rapporto con i clienti e amplificare la portata della comunicazione.

Avere degli automatismi che si occupano per esempio di gestire i carrelli abbandonati, è un’opportunità molto importante perché oltre ad avere dei notevoli vantaggi in termini di tempi di gestione, dà ottimi risultati anche dal punto di vista delle conversioni. Per questi motivi nella nostra agenzia abbiamo personale altamente qualificato che si occupa della gestione di questo tipo di attività.

Lavorando in modo coordinato, anche rispetto al piano più generale, gestiamo i vari aspetti che riguardano i processi di automazione di mail marketing. Le azioni infatti che vengono definite automatismi, non sono però mere esecuzioni di ordini standard. Sono il risultato di strategie ben strutturate, volte al raggiungimento di determinati obiettivi. I risultati ottenuti inoltre vengono continuamente monitorati e, se necessario, vengono implementate le azioni da compiere e/o modificati gli obiettivi da raggiungere.

Richiedi una consulenza

Gli invii delle email che avvengono in modo automatico, avvengono solo in base al verificarsi di alcune condizioni che vengono stabilite in precedenza. Si tratta di contenuti statici o dinamici che vengono inviati solo se l’utente compie un’azione ben precisa come l’iscrizione alla newsletter, l’abbandono del carrello, l’apertura dell’email precedente, clic su un link e altro ancora. Queste azioni, dette trigger, sono fondamentali per far sì che l’automazione funzioni in modo corretto

Può sembrare un processo semplici ma non lo è affatto, soprattutto in fase iniziale. Per fare email marketing automation è importante che la fase di produzione dei contenuti sia coerente con la strategia complessiva e con il processo d’acquisto dell’utente. Non basta impostare i trigger giusti ma è necessario valutare con attenzione le azioni dell’utente. Per questo motivo lo studio e l’analisi iniziale, rappresentano un passaggio fondamentale per comprendere la customer jorney degli utenti.

Per esempio chi abbandona un carrello lo fa per svariati motivi, come per esempio problemi di usabilità del sito, un check-out troppo macchinoso oppure semplicemente si è lasciato distrarre dalle circostanze, ma paradossalmente è anche l’utente il più convertibile.

Il processo è semplice: sulla base della segmentazione dei dati raccolti dal sito, il flusso di Recupero Carrello ricorda agli utenti ciò che hanno lasciato a metà e, passo dopo passo, li riaccompagna verso la conclusione dell’acquisto in maniera automatica e personalizzata. Ecco che un’accurata strategia di recupero carrello consente di riconquistare una percentuale tutt’altro che secondaria di acquisti abbandonati.

Una volta definita la strategia più efficace si stabilisce il flusso adeguato con email di recupero personalizzate e persuasive.

In generale quando procediamo alla strutturazione di una serie di azioni di mail marketing automation seguiamo il seguente workflow:

  • Analisi del target e degli obiettivi del brand
  • Digital Strategy
  • Declinazione della strategia di mail marketing
  • Creatività grafica
  • Copywriting
  • Analisi dei risultati

Come si evince dal flusso appena tracciato, la produzione dei contenuti rappresenta un ulteriore passaggio cruciale per un’azione di invio mail performante. Per questa ragione entrano in gioco le nostre risorse addette al content management. Grazie a un tone of voice appropriato, a grafiche accattivanti coordinate da CTA chiare ed efficaci, il raggiungimento dell’obiettivo si fa più vicino.

Anche intervenire nei tempi corretti rappresenta un ulteriore vantaggio. Agire prontamente per recuperare un carrello abbandonato. Ancora una volta la mail marketing automation interviene in modo salvifico anche per quanto riguarda questo aspetto. Si possono per esempio prevedere degli invii di poco successivi all’abbandono del carrello, così come dopo un paio di giorni.

Le campagne di email automatizzate possono essere di diversi tipi con diversi obiettivi:

  • Email per il recupero dei carrelli abbandonati
  • Email di benvenuto
  • Email con codici sconto
  • Email con contenuti speciali su misura dell’utente
  • Email informative con più invii

Grazie all’email marketing automation è possibile raggiungere gli utenti con messaggi specifici che soddisfano le loro aspettative e che rispondano a precisi obiettivi di business.

Richiedi subito una consulenza gratuita!

© 2019 Linkness S.r.l.  Via Miranese, 448  | 30174 Mestre Venezia | P. IVA 03255760278 |  Tel. +39.041.916757  info@linkness.com