Il networking secondo noi? Social e partecipativo

I social possono essere il centro di una strategia di networking? Linkness e CommWorld dicono sì!

Essere il solo membro italiano di un network europeo di agenzie di comunicazione comporta la necessità di condividere in tempo reale idee, progetti e opinioni: condividere il proprio percepito, arricchirsi grazie all’esperienza di altri colleghi immersi in culture, sistemi di pensiero e dinamiche di mercato alternative sono solo alcune delle sfide alle quali siamo stati chiamati a rispondere. E quale strumento può essere migliore dei social media per incentivare la partecipazione attiva di tutti gli staff delle agenzie?

Si è deciso quindi di definire un progetto di comunicazione interna, con l’identificazione dei canali migliori e di un calendario editoriale volto a coinvolgere l’intero network CommWorld. Il gruppo Facebook si è rivelato la piattaforma ideale per raccogliere i progetti e la quotidianità di ogni agenzia, valorizzando i volti e i talenti che stanno dietro i tanti successi raccontati. Ogni persona è stata invitata a contribuire con la sua expertise e, cosa ancor più importante, con la sua interpretazione, la sua visione critica di tecniche e fenomeni, dettata dalla propria esperienza.

Un’altra questione da affrontare è stata quella della comunicazione verso l’esterno. Potrebbe sembrare un paradosso, ma chi come noi dedica tutto il tempo allo sviluppo di strategie rivolte ai Clienti, a volte rischia di non essere altrettanto efficace nel presentare la propria realtà. Per questo l’attività di collaborazione e scambio su Facebook si tradurrà anche in una pagina LinkedIn di CommWorld che sia attiva e partecipata, che sveli e metta in luce anche in ambito BtoB il lavoro delle agenzie dall’interno, e in un sito web aggiornato e vivo, che rispecchi la reale solidità e il potenziale delle Relazioni umane, da sempre al centro della nostra quotidianità.

Crediamo fermamente che la ricchezza di ogni agenzia sia generata dalle persone che la compongono, ed essere parte di un network internazionale ci fa avere una base in ognuno dei paesi membri, un riscontro e un riferimento in tempo reale, che si traduce in un potenziale ineguagliato per i nostri Clienti.

Federica Poletta

Federica Poletta

Web Marketing

Condividi

Il networking secondo noi? Social e partecipativo