Elena Bozza

Digital Marketing Manager

22
07
SHARE
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Instant Marketing e Netflix, storia di una relazione decollata in estate

I sequel delle più note serie tv diventano l’oggetto della comunicazione dei brand più intraprendenti, di quelli che strizzano l’occhio ai consumatori e cavalcano l’onda di un nuovo tipo di tormentone estivo.

Instant Marketing, un fenomeno in continua ascesa

Tradizionalmente l’Instant Marketing consiste nel creare un video o un’immagine che sfrutta nel contenuto un evento di rilevanza nazionale per dar voce al proprio brand.

Da un lato il marchio utilizza a suo favore la cassa di risonanza dell’evento stesso, dall’altro si lega alla causa in questione sposandola o prendendone le distanze.

Basti pensare all’ultimo Milano Pride, la manifestazione a favore dei diritti degli omosessuali che ha visto alcuni brand schierarsi con i tradizionalisti, altri a favore della libertà sessuale.

Il nostro articolo di oggi riguarda però un altro tipo di Instant Marketing: quello legato alle serie televisive (ndr. Telefilm? Fiction? Queste parole sanno ormai di stantio!) e in particolare a quelle veicolate su Netflix.

Serie tv e Instant Marketing

Un primo assaggio del connubio Instant Marketing e serie tv lo avevamo già avuto con Star Wars e il seguitissimo Trono di Spade.

Milioni di spettatori hanno atteso intrepidi l’arrivo della nuova stagione della saga fantascientifica per eccellenza e del fenomeno fantasy degli ultimi 10 anni.

      

La Casa di Carta, quando i protagonisti arrivano in città e scendono in passerella

I confini fra serie tv e realtà sono stati però abbattuti definitivamente con l’arrivo della nuova stagione della Casa di Carta.

Numerose città italiane hanno fatto da sfondo a installazioni che hanno sorpreso non poco: inquietanti manichini con l’ormai iconica tuta rossa, il mitra e la famosa maschera del telefilm, hanno posto l’attenzione sull’arrivo della terza stagione della serie spagnola firmata Netflix.

 .    

Se da un lato questo è stato un modo dello stesso Netflix per far parlare della fiction, dall’altro Diesel, guidata dalla lungimirante regia di Renzo Rosso, ha ben pensato di creare una vera e propria capsule collection dedicata alla Casa di Carta e che è stata messa online proprio nei giorni del lancio della nuova stagione.

 .  

Boom: Stranger Things Mania

Le novità di queste settimane non sono però finite qui. Il vero boom di questo Instant Marketing estivo è quello concomitante all’arrivo della terza stagione di Stranger Things.

Le nostre timeline sono state invase da post inneggianti agli anni ’80 su una serie Netflix super attesa. La storia dei 5 ragazzini americani, alle prese con lo spionaggio russo e una realtà parallela fatta di mostri fuori controllo (il Sottosopra), aveva già incantato gli spettatori con due serie precedenti circa un paio di anni fa.

Il 4 luglio è stata la data d’uscita del terzo sequel: un’occasione decisamente ghiotta per i brand che hanno dato una svolta anni ’80 alla loro recente comunicazione.

Ecco una carrellata dei post più significativi.

     

  .  

Si tratta di un fenomeno passeggero?  

L’estate è ancora lunga e in particolare per il mese di luglio, Netflix ha in serbo ancora qualche asso nella manica. Il 27/07 infatti è in arrivo il continuato di Orange is the New Black, la VII stagione della saga dedicata alle irriverenti, sexy, cattivissime carcerate lesbo-chic. Chissà come si esprimeranno i seguaci dell’Instant Marketing a tutti i costi...

Un piccolo assaggio (ndr. è proprio il caso di dirlo) ci viene regalato da Buondì, quelli famosi per lo spot con l’asteroide e le merendine che coniugano. Noi vi abbiamo avvisati, aspettatevi un’invasione di post arancioni nelle prossime settimane!

Vedi le altre storie

Hai un'idea?

Ti interessa la nostra visione?

Contattaci
Chatta con noi

© 2019 Linkness S.r.l.  Via Miranese, 448  | 30174 Mestre Venezia | P. IVA 03255760278 |  Tel. +39.041.916757  info@linkness.com