Matteo Morbiato

Seo Specialist

26
11
SHARE
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Storie di SEO: come abbiamo triplicato il traffico organico di uno shop fashion in cinque mesi

La SEO rappresenta un elemento chiave per il successo dei siti web, perché consente di farti trovare online, incrementare traffico, visitatori e vendite. Ecco come abbiamo agito per aumentare il traffico dell’ecommerce di “Al Duca d’Aosta”, un’importante e storica catena di negozi di abbigliamento di alto livello.

Indicizzare correttamente un sito è un passo verso il posizionamento

Spesso nel panorama dei motori di ricerca c’è molta confusione sulle terminologie come: scansione, indicizzazione e posizionamento di un sito web. Molti si chiedono ancora qual è la differenza tra indicizzazione e posizionamento.

Ecco un caso pratico in cui permettere una corretta scansione del sito internet e di conseguenza sistemare l’indicizzazione porta a migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.

Al Duca d’Aosta è infatti un ecommerce che ha sempre avuto un buon posizionamento e un traffico considerevole da motore di ricerca, ma con l’ultima release del nuovo sito, migrato ad una nuova piattaforma di ecommerce, qualcosa non ha funzionato al meglio.

Verificare la scansione del sito web

La scansione da parte dei motori di ricerca avviene tramite spider, software automatici che visitano il sito internet in ogni sua pagina e file memorizzandone il contenuto.
Il tutto entra nell’indice di Google, Bing o altri motori di ricerca ognuno dei quali ha i propri spider e indici.

Nel caso che trattiamo, l’anomalia verificata riguardava la homepage del sito che cambiava sistematicamente meta tag (title e description) avendoli per alcuni periodi in lingua italiana ed in altri in lingua inglese.
Questa era un evidente problema di scansione e gestione della lingua, criticità che di conseguenza si rifletteva sull’indicizzazione e posizionamento del sito nel suo insieme.

In fase di analisi, prima di agire, si è valutato nel dettaglio cosa succedesse allo spider che veniva rediretto senza una regola univoca tra la lingua italiana e inglese. Questa alternanza impediva al motore di ricerca di scansionare al meglio in sito e quindi indicizzare completamente il sito.

Indicizzare il sito internet

Come primo intervento son stati tolti i redirect che gestivano la lingua nel sito, fatto questo lo spider ha potuto accedere normalmente e memorizzare tutto il sito.

In questo modo Google e gli altri motori han potuto inserire nel proprio indice le pagine web e i file che compongono il sito de Al Duca d’Aosta.

Miglioramento del posizionamento e del traffico da motore

Sistemata l’indicizzazione, piano piano il sito ha ricominciato ad essere visibile, recuperando gran parte delle parole chiave posizionate in passato e incrementando notevolmente il traffico da motore di ricerca.

In 5 mesi il traffico organico è triplicato, questo che segue è l’andamento mensile.

Avendo raggiunto posizionamenti importanti nei risultati di ricerca per brand di designer e prodotti relativi, le vendite sono incrementate proporzionalmente al traffico.

Questo esempio è stato raccontato per rendere più chiare le terminologie e far capire come una mancanza di posizionamento sui motori di ricerca può nascere o essere condizionata da scelte di programmazione o da inconvenienti di scansione e indicizzazione di un sito.

Vedi le altre storie

Hai un'idea?

Ti interessa la nostra visione?

Contattaci
Chatta con noi

© 2019 Linkness S.r.l.  Via Miranese, 448  | 30174 Mestre Venezia | P. IVA 03255760278 |  Tel. +39.041.916757  info@linkness.com